CHI SIAMO

Una Mano per Santarcangelo è una lista civica che crede nel coinvolgimento di tutti i cittadini nelle decisioni riguardanti la città.

È nata dall’esigenza di un gruppo di persone che, non riconoscendosi più nella politica dei partiti tradizionali, ha deciso di impegnarsi in prima persona per un modello di città sostenibile e una nuova idea di comunità.

È aperta al contributo di tutti, al di là delle appartenenze politiche, purché venga condiviso il principio della trasparenza dell’azione amministrativa e della partecipazione.

Ci siamo presentati per la prima volta alle elezioni amministrative del 2009, dove abbiamo ottenuto l’8,13% dei consensi, diventando così la terza forza politica santarcangiolese.

Nel corso degli ultimi anni altre liste civiche si sono formate in svariati comuni del nostro territorio, e con loro manteniamo contatti costanti.

Una Mano per Santarcangelo crede che prima dei partiti e delle idee astratte debbano venire le persone; e che al di là dei programmi, gli elettori abbiano il diritto di sapere che tipo di persone si apprestano a votare.

Noi abbiamo una visione diversa sull’Italia e sul Mondo, ma siamo uniti da idee comuni per Santarcangelo. Anteponiamo il bene collettivo agli interessi di pochi. Crediamo nella meritocrazia, non negli amici degli amici. Il nostro impegno “politico” non è occasione per racimolare una carriera o vantaggi personali.

Noi abbiamo tutti un vero lavoro, e capacità che vanno oltre il saper chiacchierare. Siamo solo di passaggio, e per quanto i nostri avversari lo trovino assurdo, non desideriamo vantaggi personali o di “partito”. Siamo forti solamente delle nostre idee, integrità, cultura e capacità. Non abbiamo sponsor o giornali che ci sostengono perché non promettiamo nulla in cambio; siamo interessati unicamente ai bisogni dei cittadini. Le nostre parole chiave sono interesse comune, partecipazione e trasparenza.

Noi abbiamo in mente un’altra Santarcangelo.

 

COSA NON SIAMO

  • - corruttibili
  • - in cerca di scorciatoie per non lavorare
  • - ambiziosi incapaci, bravi soltanto a mentire
  • - politici di professione, individui senz’arte condannati a fare i ciarlatani a vita
  • - collezionisti di poltrone
  • - i tirapiedi dei burocrati di Rimini e Bologna
  • - i burattini di un comico
  • - un’azienda o una setta che si spaccia per partito
  • - dei falliti che devono dimostrare qualcosa a se stessi e al mondo
  • - un partito mascherato da Lista Civica
  • - traditori degli alleati o peggio ancora traditori dei cittadini
  • - rabazzieri che hanno “amici” a caccia di appalti
  • - amici degli amici
  • - politici che riprogettano la città senza consultare i cittadini
  • - gente che si diverte a complicar la vita di avversari politici, commercianti, e privati cittadini
  • - santarcangiolesi della domenica che si perdono alle contrade